Blog,  In viaggio

Attrazioni della Route 66

Oklahoma City è una città da visitare anche perché si trova lungo il corso della mitica Route 66. Generalmente siamo portati a pensare che le attrazioni più tipiche della Mother Road si trovino lontano dalle grandi città, nascoste in paesini o in sperdute Ghost Town. In linea di massima quanto detto è vero, ma alcune curiosità e luoghi particolari si possono trovare, come in questo caso, anche all’interno delle grandi metropoli che inglobano alcuni tratti della Route 66. Andiamo quindi a scoprire quali sono le attrazioni principali legate a questa strada leggendaria.

The Milk Bottle Grocery

Oklahoma City cosa vedere

Forse si tratta di una delle attrazioni più famose e in pieno stile Route 66 presenti in città. Una bottiglia di latte gigante svetta dal tetto di un negozio che si trovava lungo il corso originario della Mother Road. Sicuramente percorrendo la strada non si poteva non notare questo appariscente espediente pubblicitario, che oggi continua ad essere fotografato e condiviso da centinaia di persone. L’edificio, che ha cambiato molte attività nel corso degli anni, nel 1998 è addirittura stato inserito nel National Register of Historic Places. Se volete anche voi una foto ricordo non vi resta che dirigervi al 2426 North Classen Blvd.

The Pump Bar & Grill – Texaco Station

Oklahoma City Route 66

Quella che un tempo era una caratteristica pompa di benzina oggi è un rinnovato ristorante che mantiene senza dubbio un legame con il suo passato. Location, insegne storiche e neon colorati riescono a conferire a questo ristorante un piacevole tocco retrò.

Lake Overholser – Route 66 Park

Oklahoma City Route 66

Se volete farvi una passeggiata in tranquillità dopo una giornata di on the road potete considerare una sosta lungo le placide sponde di questo lago artificiale. Una delle strutture più famose in questa zona è il Lake Overholser Bridge. Inaugurato nel 1925 svolse il suo compito fino alla fine degli anni ’50, quando il traffico sempre più numeroso stava mettendo a repentaglio la tenuta stessa della struttura e si rese necessaria la costruzione di una struttura alternativa. Altra attrazione che lega il suo nome alla Mother Road è il Route 66 Park che ospita un parco giochi per bambini, spazi per mangiare all’aperto e la Cyrus Avery Observation Tower, dalla quale si può osservare dall’alto tutta la zona sottostante. Di fronte a questa struttura sul terreno è stata dipinta una mappa con il percorso della Route 66 lungo tutti gli otto stati.

Ann’s Chicken Fry House

Oklahoma City

Anche questo luogo era nato come una delle tante stazioni di servizio lungo il corso della Route 66, fino a quando, nel 1966 venne trasformato in un ristorante. Entrare qui dentro vuol dire fare un vero e proprio salto nel tempio all’epoca d’oro della Mother Road. I muri del locale sono tappezzati da insegne, neon colorati, vinili, chitarre  e varie memorabilia del passato, che riescono a creare un’atmosfera caotica ma al tempo stesso piacevole e convincente.

Tower Theater

Cosa vedere a Oklahoma City

Uno storico teatro risalente al 1937, che ha affrontato diverse chiusure e riaperture prima di arrivare alla ristrutturazione del 2014 che lo ha riportato ai fasti di un tempo. Se non avete tempo o interesse di visitare i suoi interni o di assistere uno spettacolo, vale comunque la pena venire da queste parte di sera per poter fotografare la storica insegna al neon. Per visitarlo dovete raggiungere il 425 NW 23rd Street, dove troverete anche numerosi pub, negozi e ristoranti fra cui anche il Pump Bar di cui abbiamo parlato poco sopra.

Gold Dome

Oklahoma City Route 66

Un curioso edificio dalla cupola dorata, costruito dal noto architetto Richard Buckminster Fuller nel 1958 per ospitare una… banca! Nel corso degli anni ha cambiato uso numerose volte diventando anche sede di una galleria d’arte, di un ristorante e di vari uffici. Oggi sta ancora aspettando una nuova collocazione e si può “ammirare” e fotografare soltanto dall’esterno.

Sono Luca Moretti, classe ’68, “USA addicted”, nella vita sono un fotografo e un blogger. Ho i cromosomi del viaggiatore “zaino a spalla”. Finora ho visitato 19 Stati, Alaska compresa, e supererò i 20 dopo questo meraviglioso viaggio in Oklahoma. hiebricktown.com è il mio diario di viaggio in Oklahoma.